La Brigata Ebraica e l’Aliyah Bet 1944-1948 | Riaperta la mostra al MEB

Categoria: mostre

Dove: Museo Ebraico di Bologna - via Valdonica 1/5 - 40126 Bologna

dal 20/01/2020 al 05/04/2020, dal 02/06/2020 al 30/09/2020

Organizzatore: Museo Ebraico di Bologna



Il 2 giugno il Museo Ebraico di Bologna riapre le sue porte per accogliere il pubblico alla visita dei percorsi storici nella sezione permanente e alla mostra Sotto il segno di una nuova stella. La Brigata Ebraica e l’Aliyah Bet 1944-1948, prorogata fino al 30 settembre 2020.

Attraverso una rigorosa ricostruzione storica, rare immagini fotografiche, militaria e filmati d’epoca, la mostra documenta una delle più singolari pagine di storia che ebbe come sfondo l’Italia tra il 1944 e il 1948: l'attività e le azioni della Brigata Ebraica Combattente (Jewish Brigate), formata da volontari ebrei arruolatisi nell'esercito britannico e formalmente costituita nel 1944.

Una vicenda storica di grande rilevanza per il contributo alla guerra di liberazione, per il soccorso alle popolazioni, per l'appoggio logistico al passaggio degli Alleati nel Nord Italia, ma anche per la ricostruzione delle comunità ebraiche italiane e per il riscatto degli ebrei dopo gli anni delle persecuzioni nazifasciste e della Shoah.

Un particolare risalto è dato agli eventi legati all'offensiva della Brigata Ebraica in Romagna, dalla battaglia sul Senio del marzo 1945 agli scontri con la IV Divisione paracadutisti tedeschi, al passaggio del fiume Lamone e al controllo del territorio collinare intorno a Brisighella. È raccontato, inoltre, il coinvolgimento della Brigata nell’Aliyah Bet, l’immigrazione clandestina via mare dei sopravvissuti ai campi di sterminio dai porti italiani alla Palestina, allora territorio controllato dalla Gran Bretagna, che aveva posto un limite agli ingressi consentiti. L’operazione Aliyah Bet è illustrata in mostra anche attraverso le tavole di un grapich novel, con particolare riferimento al porto di La Spezia e all’azione di Ada Sereni che ebbe un ruolo di primo piano nella sua organizzazione.

Mostra organizzata e promossa da Museo Ebraico di Bologna in collaborazione con Comunità Ebraica di Bologna, Centro di Cultura Ebraica della Comunità Ebraica di Roma, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e Provincia, Museo della Battaglia del Senio di Alfonsine.



Le visite del pubblico sono gestite attraverso nuove misure organizzative di sicurezza in linea con gli indirizzi governativi della "Fase 2" dell'emergenza Covid-19 nei luoghi della cultura. Per tutelare i visitatori e garantire loro un’esperienza serena e confortevole, sono stati completamente sanificati gli ambienti, modificati gli orari di apertura e riorganizzato i flussi di accesso alle sale.

Nuova "biglietteria online"  che consente di scegliere la fascia oraria di visita per evitare assembramenti. Dal 3 giugno è possibile prenotare la visita dal sito di Bologna Welcome e all’info point in Piazza Maggiore, nei giorni successivi anche dal sito del MEB.

Nuovi orari di apertura
martedì, giovedì e domenica ore 10.00 - 18.00
Chiuso gli altri giorni e durante le festività ebraiche

Ingresso
tariffa unica per l'ingresso alle due sezioni del museo (permanente e mostra temporanea): intero € 7 | ridotto € 5 studenti, over 65, Card Cultura Bologna
 

museoebraicobo.it

facebook.com/MebMuseoEbraicoDiBologna


VAI ALLA PAGINA DELL'EVENTO